Alimentazione · Salute

FRULLATI: Tutto quello che devi sapere! Quando il tempo è poco, ma tieni alla tua salute, bevici sopra!

La colazione è uno dei pasti più importanti della giornata, ma come fare quando si ha fretta?!? Che ne dite di un bel frullato? Io oggi ho deciso: fruttato 14224900_1202288129822518_1466377217436517473_ndi banana 🍌 e kiwi. Basta semplicemente frullare una banana, un kiwi e del ghiaccio ❄ (se hai bisogno di più energia aggiungi del latte). Pochissime calorie ma taaante vitamine e minerali!

La banana è ricca di vitamina A, B1, B2, PP, C ed E, potassio, calcio, fosforo, rame e ferro. Per questo alla banana sono attribuite proprietà rimineralizzanti.

Il kiwi, invece, è ricco di zuccheri semplici in particolar modo fruttosio, è un buon apportatore di acqua,contiene fibre, potassio e vitamina C.

centrifuga-prezzi-e-offerte
Si riparte con la solita routine e spesso non hai il tempo necessaria preparare un pasto sano, perché non provare allora con un frullato? Facile, veloce, light e sicuramente buono!

 

Iniziano pero facendo prima una distinzione tra:

  1. Fruttalo: conserva tutti i nutrienti comprese le fibre (vengono solo spezzettate). Attenzione però a non frullare troppo il prodotto perché potrebbe portare alla distruzione parziale delle vitamine a causa della loro esposizione all’aria e al calore delle lamine (un rimedio a questo problema sta nel frullare la frutta surgelata con latte, senza aggiungere ghiaccio).
  2. Centrifugato: divide le parti solide e liquide della frutta o della verdura conservando solo le vitamine e i minerali. Ottimo al mattino per idratare e riattivare l’organismo dopo il riposo notturno o nei nei periodi di depurazione (es. con acque detox, vedi articoli precedenti).
  3. Spremuta: una botta di vitamine, minerali e zuccheri di pronto impiego.

ricette-ferragosto-3

 

Se vuoi migliorare il frullato secondo le tue esigenze ecco come fare:

PIU’ PROTEINE: aggiungi del latte parzialmente scemato o del tuorlo d’uovo (l’albume crudo non viene assimilato), oppure uno yogurt parzialmente scemato in quanto più digeribile.

▲ PIU’ VITAMINA E: importante per le sue proprietà antiossidanti, aggiungi noci, mandorle, pinoli, semi di zucca o girasole.

▲ PIU’ FIBRE: Favoriscono la motilità intestinale e danno un senso di sazietà, aggiungi un paio di cucchiai di crusca o corn flake o muesli di tipo integrale.

▲ PIU’ MINERALI: aggiungi latte in polvere per il calcio, cacao per il ferro e lo zinco, albicocche secche per il potassio e sesamo per il magnesio.

Se proprio non riesci a fare a meno di dolcificare il tuo frullato, nonostante gli zuccheri non siano assolutamente indispensabili, utilizza il miele al posto dello zucchero che, non solo ha meno calorie dello zucchero, ha un maggiore potere dolcificante per cui se ne usa di meno. Inoltre contiene sostanze benefiche come vitamine, zuccheri, sali minerali e antiossidanti utili alla salute.

foto-4

In particolare, oltre queste proprietà comuni a tutti i tipi di miele, si distinguono i mieli chiari ricchi sopratutto di zuccheri e i mieli scuri che contengono maggiori quantità di potassio, fosforo, magnesio ecc.. E’ buona regola, per non far perdere al miele le sue proprietà, non tenere il vasetto aperto per più di due anni e non riscaldarlo oltre il 45 °C.

Nei prossimi articoli vi darò delle “mini-ricette” per preparare dei frullati con poche calorie ma che aiutano il tuo organismo favorendo la digestione, le difese immunitarie, a ritardare l’invecchiamento ecc..

ALLA PROSSIMA!

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.